Regna l'equilibrio fra IULM e Statale

17/11/2021 – Centro Sportivo Mauro, Calcio a 11 Maschile, Regular Season

Chi ha una certa memoria ricorderà forse Statale – IULM della stagione 2018/19. Al centro sportivo Mauro le maglie verdi guidate da Jorge Storniolo inflissero agli ospiti di Romolo una goleada firmata Aloisi, Ahmed Hagi, Bey, Mansour, Denisi e Yewou per un secco 6-0 finale. Il format della Regular Season, con le sue gare di sola andata, non aveva mai concesso (e tutt’ora non concede) occasioni di riscatto.  Ma per chi ha formulato i suoi pronostici sulla base dei risultati passati la partita di ieri sera ha riservato sorprese.

Come accaduto tre anni fa, è ancora il Mauro ad ospitare sul suo sintetico la gara Statale – IULM. Nella prima frazione di gioco le maglie verdi di mister Foresta cominciano da subito a costruire il proprio gioco. Statale mostra di essere più ordinata nel far girare il pallone e riesce già nei primi minuti a portare avanti qualche affondo sulle fasce. Si rendono pericolosi sono soprattutto Donadio e Mazza, capaci di trovare subito un buon dialogo sulla sponda destra del campo. IULM mostra di avere una difesa granitica, ma sembra avere qualche difficoltà nel costruire azioni pericolose. Il pallone è infatti quasi sempre fra i piedi degli statalini, nonostante non si siano ancora viste conclusioni degne di nota.

Inaspettatamente, è IULM a sbloccare la partita: grazie ad una ripartenza veloce sulla destra Sghedoni riesce a guadagnarsi abbastanza spazio per alzare la testa e lanciare il pallone verso l’area di Statale, dove dalla sinistra Mengoni sta arrivando in velocità. Il numero 7 di IULM è lasciato solo dalla difesa avversaria e riesce a prendere il tempo giusto per colpire di testa, battendo il portiere. IULM in vantaggio. Statale incassa e reagisce. Le maglie verdi ricominciano a gestire la partita, cercando barchi e spazi. Li trovano spesso sulla destra costringendo Riggioni ad un gioco duro e chiusure di emergenza. Le conclusioni, però, non sono mai pericolose almeno fino al 30’, quando Halabi riesci a districarsi fra difensori e centrocampisti di IULM e a servire la palla a Stambolliu appostato in area piccola. Il numero dieci, trovatosi faccia a faccia con Calderini, esplode un destro che si abbatte sul palo. Statale continua i suoi attacchi per il resto della prima frazione, ma è solo a pochi minuti dall’intervallo che riesce a riportare l’equilibrio: guadagnata una punizione dal limite dell’area, Stambolliu calcia in mezzo al gruppo cercando la testa di un compagno. Dopo una certa confusione, i difensori di IULM riescono spingere il pallone fuori dall’area. Leuzzi, rimasto ad attendere sulla trequarti, coglie l’occasione, arriva in corsa e riesce ad inquadrare la porta. Il tiro non è molto potente, ma Calderini non ci arriva. Realizzato il pareggio non c’è tempo per ulteriori azioni: due minuti dopo l’intervallo lascia rifiatare i giocatori.

La stanchezza si fa sentire. I giocatori non sembrano essere più abituati ad avere 90 minuti nelle gambe e di fatto nel secondo tempo la partita non riserva ulteriore spettacolo. Le posizioni in campo saltano, i giocatori di entrambe le squadre si lanciano in avanti senza troppa pianificazione. I contrasti, specialmente a centrocampo, si incattiviscono costringendo il direttore di gara ad ammonire diversi giocatori. Statale mantiene sempre un certo controllo della gara rimanendo per più tempo nella metà campo avversaria. IULM, costretta a difendersi, cerca di giocare sui contropiedi ma senza concretizzare. Dopo tre minuti di recupero l’arbitro Stucchi sancisce il pareggio.

 

Migliori in campo

Saverio Leuzzi, Statale: nonostante non sia sempre al centro dell’attenzione, ha il merito di essere impeccabile esattamente quando è necessario: davanti alla porta mentre si è sotto di un goal.

Niccolò Riggioni, IULM: granitico in difesa, protegge la sua area con grinta e determinazione.

 

Voci dal campo

Giovanni Foresta, Allenatore Statale: “La partita è stata giocata nel primo tempo. Abbiamo preso goal quasi subito, ma per il resto abbiamo gestito la partita creando le nostre occasioni. Nel secondo tempo si è visto che i ragazzi non sono più abituati a giocare per novanta minuti: tutti hanno perso le posizioni e si sono lasciati andare improvvisando molto. Sono soddisfatto per il nostro gioco, perché hanno fatto girare bene palla. I goal arriveranno, ma bisogna far più attenzione in difesa. Questa sera si è visto che concedere anche solo una palla pericolosa può costare caro.”

Andrea Mazza, Allenatore IULM: I ragazzi sono stati molto bravi. Si sono sacrificati anche quando è subentrata la stanchezza e in tanti sono andati fuori posizione. Sono molto contento: siamo riusciti ad ottenere un buon risultato con una delle squadre storicamente più forti. Certamente abbiamo sofferto sul gioco: gli avversari hanno fatto girare la palla meglio di noi, che invece siamo spesso stati leziosi rendendoci difficili le giocate. Dobbiamo abituarci a far corre il pallone, perché lui non suda.”

 

Tabellino

STATALE - IULM 1-1 (1-1)

Statale: Dei Cas, Dimitri, Rocca, Bey, Mugwaneza, Veronese, Donadio, Costabile, Harfi, Roselli, Lembo, Stambolliu, Podio, Leuzzi, Halabi, Hadjisavvas, Cristofoli, Garoia, Carnelutti, Mazza. Dir. Puricelli. All. Foresta.
IULM: Bayoud, Bertapelle, Calderini, Castorina Garcia, Fanales, Fiorucci, Fracon, Mengoni, Notarstefano, Perobelli, Riggioni, Sghedoni, Spina, Tatullo, Vitas, Zaccheo. Dir. Pagliaroli. Sec. All. Castellini. All. Mazza.
Reti: 8’ Mengoni (I), 43’ Leuzzi (S).
Arbitro: Stucchi.
Assistenti: Vaccari, Gatto.

Consulta la classifica della Regular Season di calcio maschile