07/10/2019

CUS Milano/Canottieri San Cristoforo vincono l'oro ai Master

Articolo di Mario Scalella

ORTA SAN GIULIO, 05 ottobre 2019 - "Il gol è nell'aria" così diceva il grande Niccolò Carosio, padre di tutti i telecronisti sportivi, quando una squadra attaccava insistentemente tanto da lasciar intendere che di lì a poco avrebbe segnato. Così è andata ai Master del CUS Milano/Canottieri San Cristoforo: da tre anni raccolgono medaglie su ogni campo di regata ma con la barca ammiraglia, l'Otto, pur avendone conquistate sia d'argento che di bronzo, mai fin ora erano riusciti a salire sul gradino più alto del podio. I tempi erano maturi affinché questa ennesima sfida venisse superata e nell'odierna edizione dell'Orta Lake Eights Challenge, gara di fondo sui 6.000 metri che si svolge da quattro anni nella splendida cornice del Lago d'Orta, i nostri portacolori hanno conquistato la medaglia d'oro nonché il Trofeo Franco Fornara, classificandosi primi nella categoria Master maschile.

 

La regata vede partire le imbarcazioni una dopo l'altra a distanza di pochi minuti con la formula della gara a cronometro e anche così non sono infrequenti i sorpassi.

Il tutto viene reso difficile da un percorso affascinante ma sinuoso che circumnaviga l'Isola di San Giulio. Ecco i nomi dei vincitori: Leonardo Invrea, Tommaso Rizzuto, Lorenzo Mazzeo, Alberto Davoli, Daniele Loro, Enrico "Cheval" Consolandi, Stefano Carugati e Matteo Ciapparelli che hanno concluso la gara col rispettabilissimo tempo di 23'28". Grande soddisfazione per coach Elia Luini che ha messo in acqua i più forti, tuttavia maggiore sarà stata la sua soddisfazione per aver portato ad Orta, ad appena un mese dalla ripresa degli allenamenti dopo le ferie estive, non uno ma ben tre equipaggi, mescolando sugli altri due Otto ragazzi e ragazze, giovani e meno giovani, che si sono distinti con orgoglio e tanta passione durante l'intera stagione agonistica.

 

Hic sunt leones: Daniele Dell'Orto, Renato Fedeli, Ivana Babic, Alessandro Levy, Clara Valletta, Emmanuela Anderle, Matteo Romagnoli, Salvatore Fruscione a bordo della seconda ammiraglia; Gabriele Perucci, Fabio Azzini, Mirta Oregna, Claudia Vimercati, Riccardo Ostelli, Barbara Conca, Andrea "Doc" Rimondini, Massimo Caprino sulla terza, composta in buona parte da atleti che hanno esordito quest'anno in campo agonistico. Un grazie particolare ai tre timonieri, ragazzi della Canottieri Lago d’Orta il cui nome non è noto a chi scrive: del che mi scuso con i diretti interessati. Ottima idea quella di spostare la regata da marzo ad ottobre, memori delle bufere del 2017 e del 2018 che resero i canottieri simili a ghiaccioli: oggi il sole ha arriso a tutti. Un ringraziamento doveroso ma sincero al nostro Presidente Sergio Passetti che a breve dovrà acquistare una spaziosa bacheca per esporre i trofei sociali che vanno moltiplicandosi in ordine esponenziale.