#CMU17_18 S. Raffaele approda in finale, per Statale alti e bassi

Articolo a cura di Jacopo Cella

Con Bocconi già qualificata grazie alle due vittorie sulle rivali, è stata la sfida tra S. Raffaele e Statale a decidere chi sarebbe stata la seconda finalista della Fed Cup. Playoff brevi quindi, ma intensi. Dopo le due sconfitte nel girone, sotto la tensostruttura del Bicocca Stadium, Piatti e Lombardo sono ancora alla ricerca del loro primo set mentre a S. Raffaele, la vittoria nello scontro precedente per 3-0, consente qualche sicurezza in più nei propri mezzi.

Singolo: Senni – Lombardo 2-0
Sul campo numero 9, il duello Lombardo-Senni viaggia tra alti e bassi. L'andamento è dettato soprattutto dalla rappresentanza di Statale, sia in positivo che in negativo, la quale alterna scambi ispirati a errori determinanti, dovuti soprattutto alla poca lucidità.
Pur se con poche differenze, i primi tre game se li aggiudica Senni, brava a gestire la situazione. Lombardo reagisce ed accorcia le distanze nei due game successivi, arrivando al parziale di 3-2. Senni è però brava a riprendersi subito, andando prima sul 4-2 e poi sul 5-2.
Lombardo riesce così a strappare l'ottavo game con i denti, ma la chiusura del set è solo rimandata al game successivo: 6-3 per Senni e una piccola pausa prima della riapertura delle danze.
Nel secondo set Lombardo sembra accusare una certa pressione mentre Senni và tranquilla per la sua strada cedendo solo un game alla sua avversaria e chiudendo la questione con un 6-1.

Singolo: Monteleone – Piatti 2-0.
Le cose vanno diversamente tra Monteleone e Piatti, che sul campo n.10, pur avendo iniziato la partita con qualche minuto di ritardo, concludono il match parecchio prima delle compagne di squadra. Qui la rappresentante di S.Raffaele vince a mani basse entrambi i set con un secco 6-0. Al termine della partita Piatti la prende bene: "Era decisamente più forte di me, ho tentato di giocarmela per quanto possibile".

Doppio: San Raffaele - Statale 2-0
Nel doppio pregi e difetti delle individualità si sommano e danno vita ad una partita più movimentata. S.Raffaele vince i primi tre game con differenze minime, Statale mostra ancora qualche calo di concentrazione con giocate altalenanti che le fanno perdere diversi game sul filo del rasoio. Il primo set finisce 6-2. Lo stesso copione si ripete nel secondo set, vinto da Senni e Monteleone per 6-1.

S.Raffaele si guadagna quindi la finale contro Bocconi sperando di ribaltare il risultato del girone. A guardare i tabellini sembrerebbero non esserci mezze misure in questa finale di Fed Cup, che vede nei risultati solo vittorie per tre gare a zero tra le due squadre. Tuttavia, i numeri non riescono a rispecchiare la realtà del campo con le sue dinamiche e in finale la coppia Monteleone – Senni avrà certamente qualcosa da dire. Nonostante sia rimasta a secco di set, Statale esce a testa alta dalla corsa per il titolo.

Le voci dal campo

Monteleone, S.Raffaele: "É andata molto bene, ci sentivamo in forma. Sia io che Elisa abbiamo giocato al meglio, siamo pronte per la partita con Bocconi".

Piatti, Statale: "Abbiamo giocato al massimo delle nostre possibilità. Sicuramente potevamo fare di più, ma è mancata la testa, il cuore c'era".

 

TABELLINO

S.RAFFAELE 3-0 STATALE

Senni 2-0 Lombardo (6-3, 6-2).

Monteleone 2-0 Piatti (6-0, 6-0).

Senni-Monteleone 2-0 Piatti-Lombardo (6-2, 6-1).