#CMU18_19 NABA non conosce sconfitta e vince anche con Statale Verde

7/02/2019, Centro Sportivo Crespi - CMU Basket

Articolo di Angelo Tassinari
Foto di Sara Bozoglu

FORMAZIONI

STATALE VERDE: Agnolin, Antoniacomi, Brunati, Diamante, Galasso, Gelmini, Lai, Mero, Pacenti, Ricci, Tronti. All: Testa.

NABA: Agostoni, Ay, Banfi, Brasili, Cola, Falcioni, Fulvi, Romano, Venturelli. All: Karuna.

 L’epico scontro tra due grandi favorite per la vittoria finale si esaurisce con l’ennesima vittoria di Naba, che porta a casa un altro referto rosa ipotecando il primo posto nel girone. Niente da fare per Statale Verde, nonostante una buona prova di squadra e l’incredibile rimonta finale non concretizzata per un soffio.
Nel primo quarto i ritmi sono alti, anche se sono soprattutto le difese a fare la voce grossa, in particolare quella di Statale verde. Il primo a iscriversi al tabellino è Agnolin grazie a un canestro da sotto su un bellissimo assist di Antoniacomi, subito seguito dal compagno di squadra Lai, che si sblocca con una tripla senza ritmo. Banfi apre le marcature per Naba con un piazzato dalla media, ma è ancora Statale Verde a segnare e scappare sul 10-2 con i canestri di Gelmini e Antoniacomi. Naba non riesce a limitare gli avversari che chiudono la prima frazione avanti 15-5 grazie a 5 punti consecutivi di Pacenti.

Dopo i primi 10 minuti di buio, Naba finalmente scende in campo e piazza immediatamente un 10-3 di parziale (4 punti di Fulvi e 6 di Ay) rientrando in partita e proponendo quel gioco che si era visto nell’arco della stagione. Lai prova a fermare l’emorragia mettendone due in contropiede, Banfi risponde con 2 triple in poche azioni, mentre la difesa e Fulvi fanno il resto. Statale Verde non ci sta e rimane aggrappata alla partita con 2 canestri fondamentali di Galasso e il 2+1, anche se non concretizzato, di Antoniacomi (29-30 al 20’).
Il terzo quarto si apre con Fulvi che appoggia un facile contropiede e Gelmini che regge la baracca statalina procurandosi diversi tiri liberi con energia. Banfi e Fulvi mettono ancora alle corde gli avversari, i quali però reagiscono, chiudono le maglie in difesa e riacciuffano il match con i canestri di Mero e Antoniacomi. Naba non si scompone e chiude il quarto con un 8-2 di parziale (45-44).
La partita è combattutissima: Pacenti in avvio di quarto realizza 3 tiri liberi su 4, Cola segna la sua seconda tripla di serata prima che Fulvi si faccia stoppare due volte nella stessa azione dalla super difesa statalina. Tuttavia gli uomini di coach Testa sprecano troppo e Naba non si fa pregare e tenta l’affondo decisivo con un appoggio e 2 triple di uno scatenato Banfi (51-57 a 3’ dalla fine). Cosi non è perché Statale è ancora viva e non solo si riavvicina nuovamente in un batter d’occhio con la tripla di Pacenti e il layup di Galasso, ma trova addirittura il vantaggio con Antoniacomi. Nell’ultimo minuto e mezzo succede che Ay segna una bomba di importanza capitale, Galasso fa 0 su 2 ai liberi e Falcioni trovi il +4 per Naba. Finita qui? Neanche per idea perché Gelmini realizza una tripla impossibile a 4 secondi dalla fine riportando sotto i suoi per l’ennesima volta in questa partita. Sulla rimessa, Statale fa un miracolo e recupera palla ma Gelmini sbaglia il tiro della vittoria consegnando di fatto i 2 punti a Naba (61-62 il risultato finale).

 

MIGLIORI IN CAMPO

Sergio Gelmini, Statale: è vero, sbaglia la tripla della vittoria, ma è lui a realizzare quella della speranza e a tenere in vita i suoi nei momenti difficili della partita. Mette energia dal primo all’ultimo minuto di gioco e quando penetra in area viene fermato solo con le cattive.

Matteo Brasili, NABA: tanti giocatori con più punti realizzati o giocate più spettacolari potevano rispondere a nome di migliore in campo, ma il capitano è sicuramente quello che lo merita di più. Difende come un ossessionato su chiunque gli capiti a tiro, recupera diversi palloni fondamentali e gestisce bene i ritmi della gara. Viene citato poco nella cronaca, ma la sua leadership e la sua grinta sono risultate fondamentali nella vittoria della sua squadra.

VOCI DAL CAMPO

Alberto Testa, allenatore Statale: “C’è il rammarico per aver perso una partita punto a punto però bisogna dire che loro hanno messo tutte le ultime 3/4 triple che hanno tentato. Non a caso infatti sono imbattuti e a questo punto favoriti per la vittoria finale. Per quanto riguarda la mia squadra, i giocatori sono stati un po’ confusionari e in qualche momento ci è mancato l’affondo decisivo.”

Matteo Brasili, capitano NABA: “E’ stata una vittoria molto sofferta e quello che ci ha creato problemi è stato l’attacco perché, almeno nella prima parte, non siamo riusciti a produrre gioco. Anche in difesa non siamo stati impeccabili, mentre loro hanno sfruttato bene le situazioni. Posso dire che oggi siamo stati un po' fortunati, siamo riusciti a mettere l’energia per portarla a casa, anche se dovremo sicuramente migliorarci in vista dei play-off.”

TABELLINO

Statale Verde-Naba 61-62 (15-5; 29-30; 45-44)

Arbitro: Scrimieri.