#CMU18_19 Bocconi festeggia la prima vittoria in campionato

03/12/2018, Centro Sportivo Bocconi – CMU, Calcio a 5

Articolo di Angelo Tassinari 
Foto di Sara Bozoglu

Formazioni

BOCCONI: Gjovaag, Korevaar, Zerbetto, Badiali, Kool, Colombo, Canova, Fernandes Pereira, Romani, Ploetzeneder, Zivkovic. All: Matteucci.

SAN RAFFAELE: Mastropaolo, Mazzer, Molli, Peri, Sheiban, Cavalli, Monticelli. All: Donà.

Con un netto 7-0 Bocconi scaccia, almeno per il momento, i fantasmi dell’ultimo posto centrando i primi 3 punti della stagione, mentre San Raffaele continua a fare fatica restando da sola in fondo alla classifica.
L’avvio è vibrante perché Bocconi spinge forte fin da subito trovando il vantaggio immediato dopo neanche 1 minuto di gioco con il gran tiro da fuori di Ploetzeneder che non lascia scampo al portiere avversario. San Raffaele tenta una timida reazione, ma è ancora Bocconi a sfondare: Zerbetto controlla in area un lancio lungo, si gira in un fazzoletto e sigla il 2-0 al 3’. San Raffaele accusa il colpo e nonostante 2 tentativi dalla distanza di Mazzer continua a subire le incursioni avversarie che vanno vicine al gol in un paio di occasioni. E’ il preludio del 3-0, perché pochi minuti dopo Ploetzeneder lascia partire un’altra stoccata dalla lunga distanza, che bacia il palo prima di depositarsi in fondo al sacco (11’). Per la Bocconi è tutto facile e al 12’ arriva anche il poker grazie a Zerbetto, che sfrutta una palla persa avversaria in zona pericolosa per timbrare la doppietta personale.

Ancora Bocconi e ancora Zerbetto che prima tenta la conclusione dalla lunga distanza, poi centra il palo da pochi passi. 2 tiri in pochi secondi di Molli provano a scuotere San Raffaele che al 16’ non sfrutta un’occasione colossale con Peri che si fa respingere il tiro a tu per tu con il portiere. Badiali non sfrutta un contropiede per Bocconi, mentre sul finire di tempo San Raffaele ha forse la più grande occasione della partita con una punizione che viene respinta ottimamente dall’estremo difensore avversario.  
Scatta la ripresa e subito Bocconi che sigla il 5-0 con l’ennesima rete di Zerbetto, lasciata colpevolmente libera nel cuore dell’area di rigore. Ploetzoneder prende il palo con un tiro dei suoi, prima che l’onnipresente Zerbetto al 27’ sfrutti l’ennesimo errore della difesa avversaria per insaccare il 6-0. Passano 5 minuti e dopo la traversa a portiere battuto di Badiali arriva anche il 7-0: Gjovaag raccoglie un pallone a centrocampo e lascia partire un missile terra-aria che non trova l’opposizione del portiere avversario (32’). Il resto della partita è puro “garbage time” con San Raffaele che prova a trovare il gol della bandiera, pur senza riuscirci.

Migliori in campo

Laura Zerbetto, Bocconi: è il punto di riferimento della sua squadra, segna 4 gol e trascina le compagne al primo successo stagionale.

Anna Maria Mazzer: fa quello che può, prova ad andare su tutti i palloni cercando il gol con un paio di conclusioni.

Voci dal campo

Roberto Matteucci, allenatore Bocconi: “Le avversarie ci hanno reso la vita un po' facile perché hanno fatto diversi errori regalandoci due gol subito e mettendo così la partita in discesa. Mi aspettavo una partita combattuta sui contrasti ma non troppo organizzata, perché sia noi che loro avevamo solo perso, però nel complesso sono contento che sia andata così”.

Riccardo Donà, allenatore San Raffaele: “Abbiamo avuto poca cattiveria, abbiamo provato a giocare, ma non ci è riuscito molto. Vediamo per il girone di ritorno di fare meglio lavorando su questi aspetti perché le basi ci sono”.

Tabellino

BOCCONI-SAN RAFFAELE 7-0 (4-0)

Arbitro: Riso