#CMU17_18: Cattolica doma San Raffaele e sale in vetta alla classifica

Articolo di Stefano Rutigliano
Foto di Laura Medugno

È andata in scena al centro sportivo Mauro la sfida tra Cattolica e San Raffaele, rispettivamente terza e quinta in classifica in questa Regular Season di calcio a 11 maschile dei Campionati Milanesi Universitari. Le due squadre hanno giocato a viso aperto per tutta la partita, lasciando poco spazio alla tattica e cercando di sfruttare tutte le occasioni possibili. Cattolica alla fine è riuscita a portare a casa i 3 punti grazie alla doppietta di Rossit e il gol capolavoro di Piccozzi. A nulla sono valsi i gol di Bonfioli e Ricciuti per San Raffaele.

1° tempo - Cattolica, in maglia nera, batte il calcio d’inizio e cerca subito di fare la partita; San Raffaele concede agli avversari di impostare da dietro con i due difensori centrali, mentre Cattolica pressa alto e tiene la squadra corta per approfittare di qualche disattenzione degli avversari. La prima grande occasione è per Cattolica, che al 15’ minuto crossa con Decorato, che si era liberato precedentemente del suo marcatore con un doppio passo, e conclude al volo con Rossit, il cui tiro viene neutralizzato da Ciavarella.

Cinque minuti dopo è di nuovo Rossit che si rende pericoloso sull’out di sinistra: controlla bene in corsa sul lancio di Piccozzi, salta il suo diretto avversario entrando in area, sterza per saltare anche il centrale e tira sul primo palo, trovando ancora la ribattuta dal portiere avversario. Al 25’ del primo tempo però Ciavarella deve arrendersi: Mevio scatta sulla sinistra dopo essersi auto lanciato di testa e mette un pallone d’oro al centro dell’area piccola per Rossit, che dopo un controllo difettoso, con la punta riesce ad insaccare il pallone per il vantaggio Cattolica. 1-0.

San Raffaele si scuote e dopo 5 minuti riesce a ottenere il primo calcio d’angolo della partita: Bonfioli svetta più in alto di tutti e capitalizza al massimo il primo tiro in porta, lasciato colpevolmente solo dai giocatori in maglia nera. 1-1.
Pochi minuti dopo San Raffaele avrebbe modo di passare in vantaggio con Trivellizzi, che però spara alto dopo essersi trovato il pallone davanti alla porta in seguito ad una carambola con la difesa avversaria sul cross di un compagno.

Le maglie bianche lasciano molti spazi in contropiede e Mevio e compagni provano ad approfittarne, ma il portiere avversario è bravo a dire di no. Sugli sviluppi di un calcio d’angolo battuto troppo lungo, Cattolica raddoppia: i giocatori in maglia nera dopo un’azione ragionata condotta palla a terra liberano Melvi al tiro, che finisce tra i piedi di Rossit che tutto solo non può sbagliare. Il primo tempo si chiude sul punteggio di 2-1.

2° tempo - San Raffaele torna in campo con più voglia e lo dimostra fin dalle battute iniziali, riversandosi completamente nell’area avversaria. Dopo pochi minuti dall’inizio del secondo tempo, il duro lavoro dei ragazzi in maglia bianca viene ripagato. Sugli sviluppi di un calcio di punizione di Munafò, la palla rimbalza in area, dove Ricciuti in scivolata riesce ad incrociare e a battere il portiere avversario. 2-2.

Pochi minuti dopo San Raffaele ha anche l’opportunità di ribaltare il risultato: il portiere di Cattolica con una brutta uscita sul cross di Bonfioli regala la palla a Trivellizzi, che però tira centralmente e Albitar riesce a farsi perdonare l’errore. I bianchi però concedono ancora molti contropiedi e calci d’angoli. Da uno di questi ultimi nasce il gol del definitivo 3 a 2: al 60’ del secondo tempo Piccozzi, lasciato liberissimo sul secondo palo riesce a coordinarsi in mezza rovesciata e a segnare il gol che alla fine risulterà decisivo.

Le squadre da qui in avanti attaccano in maniera sconclusionata, con tanti lanci lunghi a causa della stanchezza da parte di tutti i 22 in campo. San Raffaele ci prova fino alla fine, soprattutto con calci piazzati, ma Cattolica riesce a reggere l’urto e a portare a casa la vittoria. 

Con questo risultato, i ragazzi di Vona si piazzano al comando della classifica, superando sia Bocconi che Statale, appaiate a 16 punti; San Raffaele rimane inchiodato al quinto posto, consapevole comunque di avere i mezzi per disputare un buon playoff.

Le voci dal campo

Cattolica - Vittorio Vona: “Mi è piaciuta la capacità di soffrire da parte dei miei ragazzi, lo spirito di squadra, il rimanere corti e la capacità di ribaltare il fronte costantemente. Nonostante ciò bisogna crescere a livello mentale: troppo nervosismo in campo e non abbiamo espresso un buon calcio. Possiamo migliorare”.

San Raffaele - Nazario Pio Tenace: “I ragazzi ci hanno messo tanta voglia e impegno, abbiamo attaccato bene lo spazio, ma abbiamo sprecato troppo sotto porta. Sono arrabbiato per aver subito i gol sui calci d’angolo, sicuramente è un aspetto su cui dovremo lavorare di più nei prossimi allenamenti”.

I migliori

Cattolica - Rossit (voto 8): Nel 4-2-3-1 disegnato dal suo allenatore lui era il padrone della fascia sinistra, nel primo tempo ha asfaltato chiunque si trovasse sulla sua strada con giocate rapide e tecniche. I due gol sono anche poco per quello che ha creato. Cala nella ripresa

San Raffaele - Bonfioli (voto 7): Anche lui esterno ma in questo caso la sua fascia era la destra. Fa valere la sua prestanza fisica nella corsa e nei calci piazzati, aggiungendo anche un gol alla sua ottima prestazione proprio di testa.

Tabellino

Cattolica – San Raffaele 3-2 (2-1)

Cattolica: Albitar; Prando; Tranquillino; Decorato; Uccelli; Mevio; Lasi; Monteverdi; Picozzi; Quientieri; Canonasco; Bertolini; Rossit; Gigliotti; Mariano; Malatrasi; Lauri; Bolumetti; Baci Paci; Ronfa. Allenatore: Vona.

San Raffaele: Bearzi; Bonfioli; Ciavarella; Innocenti; Marcucci; Poletti; Rebba; Ricciuti; Munafò; Trivellizz; Veneziale; Turbiglio; Pellegrino; Tenace; Mendola; Mercuri; Moratti. Allenatore: Tenace.

Reti: 25’ Rossit (C), 30’ Bonfioli (SR), 41’ Rossit (C), 51’ Ricciuti (SR), 60’ Piccozzi (C).

Ammoniti: nessuno.

Espulsi: nessuno.

Guarda qui la fotogallery completa!