Bicocca non dà scampo a Cattolica: 3-0 e coppa al cielo!

 Foto di Milena Galizzi

È l’Università Bicocca la vincitrice della Winter Cup, il torneo di volley maschile dei Campionati Milanesi Universitari, che da qualche anno è dominio incontrastato dei ragazzi di Lunghi; Cattolica ha messo in campo tutto quello che aveva, ma la superiorità degli avversari ed il loro maggior affiatamento hanno fatto la differenza.

Le due squadre arrivano all’appuntamento finale come da pronostico (1° e 2° nella Regular Season), anche se i ragazzi di coach Parravicini hanno dovuto superare l’outsider Statale nella semifinale.

Sestetto iniziale con nomi di prestigio in entrambe le compagini: Preti (Power Volley Milano) per Bicocca e Cominetti per Cattolica (Pool Libertas Cantù) sono le bocche da fuoco dei rispettivi attacchi.

È proprio Preti ad aprire le danze con un bel diagonale da posto 4, ma la risposta del 15 in maglia blu non si fa attendere: un duello che continuerà per tutta la durata della partita.

Il primo set è una lotta punto a punto, in cui attacchi e difese alternano cose positive ad altre meno: nelle maglie blu funziona molto bene l’attacco da posto 4 di Cominetti, che si alterna con Miglioli per scardinare la difesa avversaria. Sul 13 pari, coach Lunghi opta per un doppio cambio, facendo entrare il palleggio di Giudici e lo schiacciatore Olivati. L’inerzia della partita cambia, con le maglie bianche che si portano sul +4. A questo punto è coach Parravicini a chiamare il timeout, per registrare meglio la fase difensiva: giustifica subito la bontà delle nuove contromisure il muro del duo Cominetti-Ariatta sull’attacco di Olivati. 19-16. Preti decide di salire in cattedra durante il suo turno di battuta, e grazie a due ace regala il primo set a Bicocca.

Se il primo set è stato avvincente, il secondo ancora di più: Cattolica scende in campo per recuperare immediatamente il set di svantaggio, producendo il massimo sforzo. Gli attacchi vanno giù da una parte e dall’altra, e si registra anche qualche errore in battuta di troppo: si arriva velocemente sul 12-11. Bicocca, grazie ai soliti Preti e Miglioli opera il break e si porta sul 16-13. Quando Bicocca sembra avviata verso una facile conclusione di set, emerge la grinta e l’orgoglio di Cattolica, che grazie agli attacchi di Miglioli e agli ace di Giussani, ritorna in partita sul parziale di 19-17. Si prosegue sempre un punto a testa, ma poi è Cominetti a prendersi la scena: con tre ace consecutivi opera il sorpasso (21-22) e costringe Bicocca al timeout. I ragazzi di Lunghi serrano i ranghi e rientrano in campo per recuperare e chiudere il secondo set: le schiacciate di Preti, che mette in campo tutta la propria esperienza ad alti livelli, ma anche gli errori di Cattolica, sono decisivi per le sorti del set: 25 a 22 per Bicocca.

Sul 2-0 per Cattolica si fa davvero dura, ma i ragazzi di Parravicini inizialmente sembrano combattivi come nei primi due set. Il solito punto a punto si protrae fino al 10-8, con i servizi di Giussani che hanno messo molto in difficoltà la fase difensiva bicocchina. Il fuoco di Cattolica però va via via estinguendosi, a causa di una Bicocca che gioca molto più sciolta e con più soluzioni offensive, grazie anche alle ottime ricezioni del libero Moreira Gomes. Non è un caso che l’ultimo set termini con il distacco più ampio: 25 a 15.

Bicocca festeggia così la vittoria della Winter Cup, mentre Cattolica si deve arrendere alla superiorità degli avversari, ma esce comunque a testa alta, consapevole di aver dato tutto quello che era nelle proprie possibilità. Entrambe guadagnano punti preziosi per la Coppa delle Università (+25 per Bicocca, +18 per Cattolica), obiettivo dichiarato da parte di coach Lunghi.

 

Migliori in campo

Bicocca – Preti, voto 8: piò sembrare scontato dare la palma di MVP ad un giocatore di A1, ma nei momenti chiave della partita, da buon capitano, i compagni lo cercano e lui risponde presente, mettendo giù palloni pesanti, grazie anche a dei tocchi vellutati che spiazzano la difesa di Cattolica.

Cattolica – Cominetti, voto 7,5: l’abbiamo ammirato nelle qualificazioni ai CNU, per la “sua” Cattolica sfodera una grandissima prestazione, che permette alle maglie blu di stare in partita per due terzi di gara, nonostante cali vistosamente, come tutti i compagni, nel terzo set.

Le voci dal campo

Elia Lunghi, coach Bicocca: “Ci tenevamo tanto perché negli ultimi anni abbiamo una grande tradizione di pallavolo: siamo riusciti a creare un gruppo molto unito e  abbiamo la fortuna di schierare giocatori molto forti. Abbiamo sempre vinto la Winter Cup nelle scorse edizioni e ci tenevamo a tenere la coppa in casa: ora puntiamo a fare la doppietta con la Top League, visto che finalmente è stata reintrodotta la Coppa delle Università. Sulla carta dovremmo rinforzarci, ma dipende tutto dalle disponibilità dei nostri giocatori, visto gli impegni internazionali di alcuni di loro: nei CMU bisogna essere anche fortunati ad avere tutti i più forti a disposizione”.

Giulia Parravicini, coach Cattolica: “Purtroppo, non avendo mai la possibilità di allenarci insieme, quello che ci manca è un po’ di amalgama di squadra e la forza di gruppo, due fattori fondamentali per risolvere le situazioni difficili che capitano in partite come queste. Per il resto, devo solo fare i complimenti a tutti i ragazzi, anche a quelli che hanno partecipato nelle altre partite di Winter Cup, perché arrivare secondi in classifica nella Regular e poi in finale è un bel traguardo: per la pallavolo maschile di Cattolica erano anni che non si raggiungevano questi livelli. Per la Top League dovremmo avere un paio di innesti: un centro (che si è fermato causa infortunio durante questa Winter Cup, ndr) e un palleggiatore, che sono i due ruoli in cui forse abbiamo peccato di più. Spero ci possano dare una mano per giocare al meglio il torneo, e magari tornare a sfidare Bicocca in finale!

 

Tabellino

Università Bicocca – Università Cattolica 3-0 (25-17; 25-22; 25-15)

Università Bicocca: Beggiolin, Bellini, Colli, Giudici, Longhin, Lunghi (L), Moreira Gomes (L), Nava, Olivati, Preti (K), Scacco, Viozzi, Zucco. Coach: Lunghi.

Università Cattolica: Andreotti, Ariatta, Cominetti, Faedi, Giussani, Miglioli, Mileo (K), Canali, Corrado (L), Marchisio. Coach: Parravicini.

Arbitro: Zoppè

Guarda la fotogallery completa!