13/05/2018

Il Maestro di Spada Lodetti tra il progetto sport-welfare e i CNU

 

I Campionati Nazionali Universitari sono alle porte ed anche quest’anno CUS Milano si presenterà alla competizione con una disciplina che ha tradizionalmente ottenuto ottimi risultati: la scherma.

L’anno scorso ci furono i bronzi di Greta Marini e Filippo Caminiti, entrambi nella sciabola; nel 2016 6 medaglie in tutto, con 3 argenti (Ginevra Roato, Luca Guascito e Paolo De Santis) e 3 bronzi (Martina Cappellina, Greta Marini e Sofia Lombardi).

Merito degli atleti certo, ma anche di chi lavora quotidianamente “dietro le quinte” per selezionare, formare ed allenare i tiratori. È il caso di Giovanni Lodetti, che da 8 anni è il responsabile e il selezionatore della Scherma di CUS Milano, con cui vanta una ben più lunga collaborazione sia in qualità di atleta che di istruttore. Psicologo dello sport, è anche Maestro di Spada del Circolo di Spada M° Marcello Lodetti, che dal 2002 è fucina di ottimi atleti ed atlete, e dalla stagione 2003/2004 è gemellato proprio con il CUS Milano.

Da sottolineare l’importante iniziativa che Lodetti sta portando avanti come presidente dell’A.I.P.P.S. (Associazione Internazionale di Psicologia e Psicanalisi dello Sport) e come Direttore del Dipartimento del Welfare in Unimeier Università, volta a far comprendere il rapporto a 360° tra attività sportiva e benessere, per prevenire anche forme di disagio sociale e criticità di personalità usando lo sport come strumento clinico.